Tag Archives: Notizie

Web marketing e SEO: il guest post non funziona più?

È bastato un articolo in cui Matt Cutts sul suo blog ha detto che i guest post sono ormai inutili e si sono scatenate negli ambienti di web marketing e SEO le reazioni più diverse.

Certo quando è il capo del team di web spam di Google a parlare bisogna fare la dovuta attenzione, perché con poche frasi può sovvertire strategie fino ad allora valide e costringere a repentini cambiamenti di rotta.

Post sul blog di Matt Cutts: decadenza e fine del guest blogging per SEO

Post sul blog di Matt Cutts: decadenza e fine del guest blogging per SEO

Roba solo per tecnici? Decisamente no: un buon web marketing specialist, infatti, tiene sotto controllo il posizionamento del suo sito sulla SERP e prende sul serio il lavoro di content marketing e branding che può essere fatto attraverso l’uso intelligente di un blog, soprattutto se si tratta di un blog aziendale.

Chi lavora sul web, infatti, conosce le potenzialità delle attività di link building e l’utilità di avere dei link in ingresso ai propri siti grazie a degli scambi editoriali tra blog: si spendono tempo e risorse per perfezionare questo genere di interventi. Ora Matt Cutts sostiene che è tutto inutile, o addirittura dannoso?

Non proprio. Il modo in cui si è espresso (il titolo del suo post è stato “Decadenza e caduta del guest blogging per SEO”) ha fatto pensare a una presa di posizione netta e a modifiche sostanziali nelle valutazioni di Google, ma leggendo per intero quanto ha scritto si capisce che le cose non stanno in questo modo.
Continue reading

Salute: web e social, medicine alternative

salute e web

Chi pensa che la gestione di feedback e recensioni sia un affare privato che riguarda solo quelli che comprano e vendono online è destinato ad essere smentito dai fatti. L’importanza che questo settore va assumendo e la nostra sempre più radicata abitudine di cercare online le opinioni rilasciate da altri influenza infatti sia noi sia il mondo, online e offline, che abbiamo intorno. Volenti o nolenti ci dobbiamo adattare.

Uno dei nuovi settori che in Italia sta per essere caratterizzato da una chiara svolta social è quello della sanità. Gli Italiani sono ancora abituati a vivere la sanità in modo molto tradizionale, ma la strada del web è ormai aperta e non potrà che essere sempre più frequentata.

È dei giorni scorsi, ad esempio, la notizia che Beatrice Lorenzin, attuale Ministro della Sanità, vorrebbe creare una sorta di TripAdvisor degli ospedali italiani.
Questo è un chiaro segnale di cambiamento, in quanto consentirebbe di dare, in un ambiente ”terzo”, la propria opinione sulle cure ricevute, di leggere quelle degli altri e quindi di capire quali sono le carenze più sentite sulle quali intervenire. Il rapporto tra Stato, Sanità e paziente potrebbe essere gestito in modo molto più diretto e ci sarebbe la percezione di maggiore apertura e trasparenza. Ovviamente, mai come in questo caso – quando si ha a che fare con la propria salute il proprio futuro, la propria vita – sarebbe opportuno garantire un sistema di recensioni certificate.
Continue reading

Opinioni dei clienti e potere dei social media: Barilla nella bufera

Lo scivolone di Barilla nell'immagine scelta dal sito straniero Nowthisnews.com

Lo scivolone di Barilla nell’immagine scelta dal sito straniero Nowthisnews.com

L’opinione dei clienti è un elemento fondamentale per il successo di un brand. Al di là delle valutazioni e dei feedback sulla qualità dei prodotti, i clienti osservano il modo in cui i brand comunicano, quello che dicono, quali ideali fanno trasparire. Siamo in generale più propensi, infatti, ad acquistare i prodotti di un’azienda che mostri di condividere i nostri stessi punti di vista e che li esprima in qualche modo.

Di queste verità si sta rendendo conto a sue spese Barilla, un marchio che in Italia e all’estero non ha certo bisogno di presentazioni e che viene associato subito ad abbondanti piatti di pastasciutta.

Guido Barilla, patron dell’azienda, il 25 settembre scorso ha partecipato alla trasmissione La Zanzara di Radio 24 durante la quale gli è stata posta una domanda sul ruolo della donna nella pubblicità italiana. In quest’occasione Barilla ha affermato: ”Non metterei in una nostra pubblicità una famiglia gay perché noi siamo per la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d’accordo, possono sempre mangiare la pasta di un’altra marca. Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono purché non infastidiscano gli altri”.

A questa affermazione è seguita una vera e propria tempesta sui social. La pagina Facebook ufficiale è stata letteralmente presa d’assalto da centinaia di utenti che hanno espresso profondo disappunto per quanto affermato da Guido Barilla e che si sono detti decisi a non acquistare più i prodotti dell’azienda. Su Twitter, invece, tra i trending topics si son visti in fretta  #Barilla e #boicottabarilla, che è stato lanciato dall’associazione omosessuale Equality Italia. Sono stati innumerevoli i cinguettii che con ironia, con rabbia, o con sarcasmo hanno commentato la vicenda o hanno istigato al boicottaggio verso prodotti di un brand che non si è affatto mostrato “politically correct”. Perfino il logo Barilla è stato oggetto di “goliardiche” modifiche che hanno poi fatto il giro del web su account pubblici e non: nulla in questa vicenda è stato risparmiato.

Continue reading

Luxottica: la pagina Facebook con l'immagine incriminata e i commenti dei fan

Che succede in casa Luxottica? Scompiglio sulla pagina Facebook

Luxottica: la pagina Facebook con l'immagine incriminata e i commenti dei fan

Luxottica: la pagina Facebook con l’immagine incriminata e i commenti dei fan

A proposito di opinioni dei clienti, commenti degli utenti, dei consumatori e dei fan, in questo momento Luxottica, un brand italiano molto conosciuto, è alle prese con i feedback negativi della community Facebook. Progetto davvero preso in prestito o c’è qualche altra spiegazione?.

Il progetto grafico della nuova campagna, secondo quanto commentano i fan, apparterrebbe a Federico Mauro. E non si tratta di di una questione squisitamente di copyright quanto di “giustizia economica“. “Vi arrabbiate coi cinesi ma molte volte le grandi marche europee sono uguali se non peggio”, si legge nel primo commento.

La community legge, si informa, interviene e la sua opinione diventa in questi casi più che mai decisiva per il mantenimento di un alto livello di reputation online (“E pensare che fino a ieri Luxottica era un’azienda emblema dell’Italia onesta”, si legge in un altro commento).

AGGIORNAMENTO

A qualche ora di distanza dalle polemiche è arrivata una risposta da Luxottica.

La risposta di Luxottica

La risposta di Luxottica

L’azienda ha scelto di eliminare da Facebook il progetto grafico che ha creato scalpore e di utilizzare Twitter per far sentire la sua voce, citando l’autore della grafica e una utente che aveva twittato sul caso:”@SilBemolle @fedmauro apprendiamo ora del tuo progetto e riconosciamo il tuo talento creativo. ci piacerebbe conoscerti!”.

Alla fine la storia si è conclusa con il pubblico riconoscimento della paternità del progetto, sebbene attraverso un canale diverso da quello sul quale è montata la polemica. La situazione avrebbe potuto essere gestita diversamente?

Fashion Ecommerce

Scopri chi sono i tuoi clienti online per vendere meglio: l’e-commerce fashion è donna

Fashion Ecommerce

Quando si ha un negozio e-commerce e si vende online in genere ci si focalizza sul prodotto che viene venduto, ma non si pensa abbastanza a chi lo si vende. Dietro ogni cosa venduta, oggetto o servizio che sia, c’è anche una persona che l’ha acquistata, con i suoi gusti, le sue abitudini e le sue esigenze e con le sue conversazioni sul web, che generano feedback e recensioni consultati da altri.

Che cosa deve fare chi vende online? Deve sbrigare parecchio lavoro: scegliere che prodotti o servizi offrire, curare il sito, costruire una buona reputazione online, instaurare un rapporto di fiducia con gli utenti. Deve però anche informarsi, analizzare i dati sulle vendite e sull’atteggiamento dei consumatori e tenersi sempre al passo con gli ultimi trend del settore e-commerce.
Continue reading

Dall’online al prodotto tangibile, l’innovazione passa sempre più per le start-up

3ditaly: 3d printing storeNel mondo dell’impresa si è assistito negli ultimi anni a una crescita rapidissima del numero delle  startup innovative, cuore pulsante dell’innovazione che oggi riesce a cogliere sprazzi di futuro ancora ignoti o ignorati dalle big company già affermate.

Le start-up spesso si concentrano sul mondo in veloce evoluzione del web, mentre sono ancora in numero più ridotto quelle che hanno deciso di basare la propria attività sull’offerta di prodotti più che di servizi e che lavorano oggi su oggetti tangibili più che sulla rete.

Tra le start-up più pragmatiche del panorama attuale inserisce vogliamo segnalare 3ditaly, il primo store in Italia per la stampa 3D.
Continue reading

The Hunt - What are you hunting for?

Se lo shopping online è sempre più photo-addicted

The Hunt - What are you hunting for?Rispetto ad anche solo 10 anni fa oggi l’acquisto di un prodotto è sempre più un’azione che si compie online. Lo dicono i dati a disposizione e lo raccontano le nostre abitudini quotidiane, profondamente cambiate. Comprare è divenuto contemporaneamente sempre più anche un atto “sociale” e non solo perché lo si può fare insieme ad altre persone per accedere a offerte più che concorrenziali (vedi i vari Groupon, Groupalia e gruppi di acquisto), ma perché la decisione viene maturata anche in base ai numerosi feedback disponibili in rete, ben prima della sua concretizzazione.
Continue reading

Principia_logo

Zoorate annuncia l’ingresso di Principia SGR nel capitale

Principia SGRCon orgoglio ed entusiasmo vi annuncio un’importante notizia riguardo a Zoorate: Principia SGR è entrata nel capitale con un investimento fino a 1,2 mln di €.

Queste importanti nuove risorse ci permetteranno di accelerare il nostro percorso di roadmap e la nostra crescita sotto ogni aspetto: dallo sviluppo della tecnologia alla comunicazione, dall’ampliamento del team all’attività commerciale.

Oltre alle risorse finanziare Principia porterà un grande valore aggiunto alla strategia e allo sviluppo del business con l’obiettivo comune di realizzare la nostra mission: valorizzare la voce del consumatore.
Continue reading

Copia di Feedaty_Logo

Nasce “Feedaty”, la nuova piattaforma di recensioni certificate per l’ecommerce

Copia di Feedaty_Logo

Le forti esperienze del team di Zoorate maturate nell’ambito dell’e-commerce, del social commerce e degli User Generated Contents (UGC: contenuti generati dagli utenti) si sono consolidate nella creazione di Feedaty, un nuovo servizio di gestione feedback e recensioni certificate che consente di ascoltare la voce dei consumatori e valorizzare così la reputazione online degli e-commerce.
Continue reading