La raccolta di recensioni: come massimizzarla

response rate

Occuparsi di web e di strumenti di web marketing significa occuparsi di tasso di risposta e di ritorni, sempre e a prescindere: c’è il tasso di risposta legato a una newsletter inviata, il tasso di risposta di un annuncio a pagamento, o ancora il tasso di conversione sul proprio sito web.

Nel caso delle recensioni l’obiettivo è quello di massimizzare la quantità (e qualità) di recensioni raccolte a parità di ordini effettuati dai consumatori, così da accelerare la crescita della propria reputazione, massimizzare l’impatto SEO che le recensioni hanno e popolare le schede prodotto con autentiche Customer Reviews.

Una volta attivato un sistema di feedback (preferibilmente certificati) comincia il flusso di raccolta e si misura il Response Rate, ossia quanti utenti rispondono al sollecito.

Ci sono diversi accorgimenti che permettono di migliorare il Response Rate massimizzando la raccolta di recensioni: ecco i 3 più immediati.

1. Personalizzare il messaggio di richiesta feedback

Personalizzare il messaggio di richiesta di feedback è il primo sistema da adottare per garantirsi un buon risultato. I clienti sono ormai sommersi di input e di richieste: per quale motivo dovrebbero dedicare del tempo a rispondere alla richiesta di una recensione piuttosto che ad altro? Per il fatto che la richiesta è personalizzata, riconoscibile e in quanto tale allettante. È quindi necessario renderla semplice, immediata, efficace nel messagio e chiara nell’azione che viene richiesta all’utente.

2. Pianificare solleciti a più livelli

Per ottenere più feedback bisogna capire e risolvere gli eventuali motivi che portano gli utenti a non rilasciarli. Uno dei più ovvi è legato al fatto che le persone spesso non rilasciano un feedback non per mancanza di volontà in tal senso, ma perché al momento dell’invito stanno facendo altre attività, o leggono velocemente il messaggio da un device senza poi recuperarlo in un secondo momento. Come risolvere questo inconveniente? Si può inviare un secondo ed eventualmente un terzo sollecito, mossa che può risultare efficace. L’importante è non essere troppo intrusivi: serve un messaggio garbato e non troppo frequente, il cliente non rilascerà volentieri il proprio commento se si sentirà vittima di spam!

3. Offrire una ricompensa

Per quale motivo un cliente dovrebbe rilasciare un feedback? Solo per fare una cortesia allo shop presso cui ha acquistato? I clienti sono più propensi a compiere un’azione se questa azione presuppone un vantaggio: uno sconto, un premio o una qualunque attività fidelizzante. I clienti sono infatti ormai consapevoli del fatto che le proprie attività sono un valore e quindi amano che siano riconosciute e in qualche modo premiate.

Per incentivare i clienti a rilasciare il feedback si possono quindi premiare per il tempo “supplementare” che dedicano allo shop, ad esempio offrendo loro un codice sconto: una mossa strategica semplice, poco costosa, ma d’effetto. Per essere credibili ed efficaci il premio deve però essere elargito qualunque sia il feedback rilasciato, positivo o negativo: la collaborazione di un cliente deve essere valorizzata sempre, anche e soprattutto quando fa emergere criticità. Del resto, se un cliente non è soddisfatto che cosa potrebbe spingerlo a tentare di ricredersi con un nuovo acquisto se non un codice promozionale?

Feedaty è uno strumento pensato non solo per consentire una raccolta agevole dei commenti, ma per renderla efficace: i messaggi possono essere personalizzati, possono consentire l’inserimento di bonus e sconti e possono essere ripetuti per massimizzare i ritorni dall’utilizzo della nostra soluzione.

Abbiamo identificato i dettagli più importanti e li abbiamo messi a disposizione di chi utilizza il nostro sistema con delle semplici funzionalità di personalizzazione che grazie al nostro know how massimizzano i risultati dalla gestione delle reviews.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

57,581 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>