Google Seller Rating si aggiunge a Google Shopping anche in Italia

Google è senza dubbio il portale più importante al mondo sia per i consumatori che cercano informazioni e prodotti, sia per i venditori che vogliono posizionarsi sempre più in alto per acquisire traffico e clienti.

È perciò ovvio che Google non abbia voluto ignorare la sempre maggiore evoluzione dell’ecommerce: nel momento in cui è stata evidente la crescente passione degli utenti per gli acquisti online, Google ha deciso di interpretarli a proprio modo.

Data l’attenzione inevitabile verso il commercio elettronico, Google ha costruito e lanciato Google Shopping, un vero e proprio motore di ricerca dedicato all’ecommerce dentro il motore di ricerca Google.

Che cosa fa e come funziona, in breve, Google Shopping? Google Shopping è una sorta di immensa vetrina in cui gli utenti possono effettuare ricerche e gli shop possono mostrare (e vendere) i propri prodotti, presenti in forma di schede prodotto. Funziona in maniera simile ad un comparatore.

Chiunque venda online (tramite Amazon, Ebay o proprio shop) e abbia un account Google, può collegare tale account al Merchant Center e, previa integrazione del proprio catalogo, vedere i propri prodotti su Google Shopping.

Lato utente, questa “vetrina” virtuale può essere raggiunta attraverso una semplice ricerca: i risultati sono in genere collocati nella parte destra della pagina di ricerca o possono essere selezionati appositamente cliccando sul tab “Shopping” nella barra che consente di raffinare i risultati.

Su Google Shopping si possono trovare il nome del prodotto venduto, una sua foto, il suo prezzo e il nome dello shop che lo mette in vendita: una scheda prodotto a tutti gli effetti, semplice, efficace e ottimizzabile con un accorta attività SEO.
google shopping: esempio di ricerca

Lato venditore, bisogna necessariamente mettere in vendita un prodotto per far parte della partita in Google Shopping ed essere scelti da un potenziale cliente.

Una volta che un cliente ha deciso di selezionare un prodotto di un certo shop e ci clicca per poter acquistare, viene indirizzato al sito dello shop stesso uscendo da Google, che funge quindi solo da intermediario.

Sono ovviamente tanti gli shop che hanno deciso di far parte di Google Shopping, che in quanto creatura di Google garantisce visibilità e indiscusse opportunità.
A parità di prezzo e di prodotto, che cosa può costituire un elemento distintivo e garantire il successo di un negozio e quindi un maggior numero di conversioni? L’affidabilità, ovviamente. E Google ha pensato anche a questo, creando un sistema virtuoso che si concretizza in Google Seller Rating, da poco disponibile anche in Italia.

Google Seller Rating è stato pensato per offrire agli utenti un metro di valutazione dell’affidabilità degli shop da cui vorrebbero acquistare e del valore dei prodotti da loro venduti.

Questo attraverso la visualizzazione di una valutazione in stelline nelle schede dei prodotti e la creazione di una pagina venditore in cui si possano leggere le recensioni relative a uno shop. Non tutti gli shop hanno però questa opportunità: solo i negozi che si sono affidati per la raccolta delle recensioni a partner certificati da Google possono condividere tali recensioni su Google Shopping.

Feedaty è stato certificato come partner di Google a livello globale, quini chiunque raccolga le recensioni dei propri utenti attraverso Feedaty può collegarle a Google Shopping (nei paesi dove Google ha attivato la funzione Seller Rating, tra cui l’Italia), far visualizzare il rating dei propri prodotti, vedere creata una pagina partner e avere maggiori possibilità di arrivare ad un buon numero di conversioni.
Google Seller Rating
Risultato per chi vende online? Maggiore visibilità, migliore CTR, minori costi di acquisizione, maggiori vendite. Un’opportunità da non perdere.

Google Shopping è un canale sempre più fondamentale e i feedback degli utenti rappresentano ancora una volta la chiave per poter emergere tra i tanti: va da sé che Google Shopping e i feedback degli utenti insieme siano qualcosa di ancora più grande e un vantaggio da non sottovalutare e Google questo lo sa bene.

Il prossimo passaggio sarà con ogni probabilità l’integrazione del Seller Rating anche nei circuiti Adwords per avere un ulteriore elemento differenziante.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

58,238 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>