Il Guerrilla Marketing e la storia di #enzoelucia

La lettera del misterioso marito tradito Enzo, comparsa sul Corriere della Sera

La lettera del misterioso marito tradito Enzo, comparsa sul Corriere della Sera

Un tradimento, si sa, fa sempre scena, ma se viene raccontato in una pagina del Corriere della Sera comprata da un marito tradito apposta per pubblicare una lettera in cui sbugiarda la moglie fedifraga, allora fa notizia.
Lo scalpore è tale e tanto che la notizia, come hanno iniziato a dire alcuni, sembra una bufala costruita ad hoc. Perché? Per pubblicizzare qualcosa. Che cosa? Un nuovo programma televisivo sull’infedeltà, magari. Una trovata di guerrilla marketing davvero riuscita, se è di questo che si tratta. Procediamo con ordine e raccontiamo i fatti.

Su una pagina intera del Corriere di oggi (pagina 24 delle cronache) è apparsa la lettera di un tale Enzo, un marito arrabbiato e infelice che racconta dei tradimenti della moglie Lucia, parla delle scuse e delle bugie che ha ascoltato e annuncia la fine del matrimonio e l’apertura della relativa pagina Facebook “tuoexmarito.

La lettera del misterioso Enzo è ben presto diventata virale: l’hashtag #enzoelucia è arrivato al primo posto dei trend di Twitter e la pagina Facebook del povero ex marito ha raccolto nel giro di poche ore più di 8mila mi piace. Si sono sprecati i messaggi di solidarietà, i racconti di esperienze simili, i complimenti, i consigli, gli inviti alla privacy per non avere problemi in tribunale, addirittura i richiami alla spiritualità per risolvere il problema.

Poi qualcuno, superata l’emozionale sorpresa o l’umana partecipazione, ha guardato la lettera con occhi più smaliziati e sono stati notati tanti particolari interessanti.

Innanzitutto i nomi dei protagonisti della vicenda: Enzo e Lucia. Bizzarra la similitudine con Renzo e Lucia, tra i più famosi sposi della storia della letteratura.

In secondo luogo, Enzo, il nome del marito tradito e con il gusto del drammatico, è lo stesso nome di Enzo Miccio, noto presentatore di Real Time. Ovviamente il presunto marito e il presentatore non sono gli unici a portare questo nome in Italia, ma proprio su Real Time tra pochi giorni partirà il programma Alta Infedeltà, che racconta storie di torbidi tradimenti e che pare sarà condotto da Enzo Miccio. Enzo Miccio, contattato in merito, ha detto di essere in Francia e di non sapere nulla.

Lungo la lettera, poi, nascosti tra le righe compaiono diversi programmi di Real Time: “I martedì con le amiche a cena, avevano un fuori menù speciale”; “Immagino che insieme avrete vissuto tutte le sfumature dei colori dell’amore”; “Ma non immaginarci qui da soli, io e la mia ossessione”. Che sia solo un caso?

Se inoltre è già strano che un uomo tradito spenda i suoi soldi (sicuramente non pochi) per scrivere davanti a tutta Italia la sua rabbia, è ancora più strano che nella sua lettera pubblica nomini una pagina Facebook aperta per l’occasione. Pagina Facebook, come abbiamo detto, molto attiva, in cui il buon Enzo scrive stati e in cui addirittura ha pubblicato una foto, rigorosamente di spalle, con la sua ormai ex moglie, specificando che era stata scattata dall’amica Giusy. Una strana dovizia di particolari (che del resto si notano anche nella lettera, con accenni a personal trainer, vacanze, amiche a Roma…), non c’è che dire.

Il mistero, per ora, non è stato svelato. Certo è che se si tratta di una trovata di marketing ha avuto un incredibile successo: una pagina Facebook con più di 8mila fan e una diffusione così alta sui social, che continua a crescere, ha sicuramente ripagato il costo della pagina del Corriere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

57,254 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>