San Valentino e il business dell’amore: parliamo di numeri

San Valentino 2015: i dati USA

Avete già visto l’atmosfera intorno a voi diventare romantica? Avete notato un improvviso esubero di cuori? Avete l’impressione che pubblicità di cioccolatini e gioielli stiano diventando pericolosamente frequenti? Date uno sguardo al calendario: il famigerato 14 febbraio è alle porte, San Valentino incalza e il marketing si adegua.

Se pensate che questa festa sia obsoleta e che sia solo una trovata commerciale, dando uno sguardo ai dati americani vi renderete conto di quanto, a prescindere dalle opinioni personali, la trovata sia proficua.

Si stima infatti che la spesa media per il San Valentino 2015 supererà i 13 miliardi di dollari, che si scambieranno ben 180 milioni di bigliettini romantici e che circa 196 milioni saranno le rose prodotte per l’occasione. I numeri, quindi, sono decisamente impressionanti.

Nonostante siano in molti quelli che rifiutano una festa ormai inflazionata, a quanto pare più del 60% dei consumatori la festeggerà, spendendo in media più di 100 dollari a testa.

Viene spontaneo chiedersi: che cosa compreranno i romantici americani per il loro Saint Valentine’s Day? Bigliettini soprattutto (52%), poi ovviamente dolci (47%), fiori (34%), cena fuori (34%) e qualche temerario gioielli (17%).

Sicuramente i regali verranno apprezzati, se si pensa che il 53% delle donne sarebbe pronto a mettere fine alla relazione in mancanza di un regalo per la ricorrenza e si stima che ben undicimila bambini verranno concepiti sulla scia del romanticismo della giornata!

I dati sono in linea con quelli dello scorso anno, in cui almeno 2 milioni di persone si aspettava una proposta di matrimonio per il 14 febbraio e in cui il mobile iniziava già a essere romantico, visto che il 40% dei consumatori era pronto ad acquistare tramite smartphone i regali per San Valentino.

Che si apprezzi la festa o che se ne sia detrattori, dunque, non se ne può negare l’importanza dal punto di vista del business, online o offline.

Non è un caso che si sprechino i consigli sul web marketing per l’occasione, dai più ovvi ai più originali. Noi ne abbiamo già parlato lo scorso anno e non ci vogliamo ripetere, perché le indicazioni che avevamo dato restano valide.

Anche quest’anno, però, non possiamo che consigliare, anche a chi si occupa di ecommerce, di dare il giusto valore a San Valentino e di non lasciarsi sfuggire un’importante occasione di guadagno, di acquisizione di nuovi clienti e di fidelizzazione di clienti già acquisiti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

57,972 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>