Social Media: che cosa è cambiato durante l’estate?

Novità sui social: Facebook, Pinterest e Twitter

I social media cambiano e si aggiornano, come ben sanno quelli che si occupano di social media marketing. La dimostrazione? Neppure la scoppiettante atmosfera estiva o il caldo di agosto sono riusciti a fermare il fluire delle novità sui social più utilizzati del momento.

Per chi si è preso una vacanza anche dal web e vuole un breve riassunto, ecco che cosa è accaduto nella soap opera dei social durante le settimane che per i più sono state di sole, mare e relax.

Twitter

Il social dell’uccellino azzurro ha passato l’estate a occuparsi di video: così potrebbero essere riassunte le novità principali che riguardano Twitter.

Nello specifico, sono stati due i grandi cambiamenti per questo social:

-          Per la prima volta un video musicale è stato lanciato su Twitter. Si tratta del video di “A place with no name”, singolo postumo di Micheal Jackson che farà parte di “Xscape”, seconda raccolta del cantante a uscire dopo la sua morte. Il video è stato caricato in anteprima sull’account twitter @MichaelJackson, una cosa mai accaduta in precedenza

-          Twitter ha introdotto i video pubblicitari. I video pubblicitari in sé non sono una grossa novità: su Facebook sono storia vecchia e gli utenti li vedono come una quotidiana normalità, ormai abituati anche al fatto che si aprano in automatico.
I video pubblicitari di Twitter, invece, in questo saranno diversi: si apriranno solo a seguito di un click dell’utente e gli inserzionisti pagheranno solo i click effettivi sui video, in formula CPV (Cost Per View). In tal modo, verranno pagate solo le visite al video “consapevoli”.

In questo stesso contesto si inserisce il relativo lancio da parte di Twitter di importanti strumenti di video analytics: l’impressione è che si stiano creando tutti gli strumenti per l’ottenimento di strategie promozionali efficaci e ottimizzate, da tenere d’occhio in una strategia di web marketing complessiva

Pinterest

Pinterest fino a poco tempo fa era considerato un social network “di nicchia”, ma i suoi numeri (solo in Italia si parla di ben 700mila utenti attivi) non permettono più che venga considerato tale. Anche qui l’estate è stata rinfrescata da ventate di novità, focalizzate sulla rete di rapporti tra pinners.

In particolare:

-          È ora possibile su Pinterest inviare messaggi ai propri amici e anche fare conversazioni di gruppo. Questa è una innovazione importante per un social che fino ad ora è stato improntato ai contenuti più che alla rete da costruire tra gli utenti. Questa “rete”, invece, sembra essere valutata maggiormente ora, infatti pare che per il mobile si stia testando una sezione “News” per le notifiche, in modo da essere sempre informati sui pinner che si seguono e sui progetti che portano avanti

-          Su Pinterest è ora disponibile, anche in italiano, una nuova suite di analytics per gli utenti business. Ben sapendo che i brand usano i social all’interno di precise strategie di marketing e comunicazione, anche Pinterest ha aperto nuove strade in questa direzione. In una nuova dashboard semplice e di immediata comprensione si possono trovare tutti i dati sull’andamento di ogni contenuto: impression, click, like e repin sono registrati con precisione e possono aiutare i brand a capire quali contenuti sono più apprezzati (anche tra quelli a pagamento).

Facebook

Facebook è uno dei social più attivi non solo in termini di utenti, ma anche in termini di cambiamenti, tra l’altro non sempre graditi. In questa estate calda, il social di Mark Zuckerberg si è interessato in modo particolare ai contenuti postati, apportando cambiamenti importanti per chi punta alla loro diffusione.

Due significative novità sono da ricordare per chi posta su Facebook:

-          Facebook si schiera contro il click-baiting. Il click-baiting è la pratica per la quale si pubblicano link con titoli che spingono le persone a cliccare per leggere di più, fornendo informazioni poco precise o addirittura fuorvianti su ciò che vedranno. Questo porta a un gran numero di click, ma anche a una certa irritazione negli utenti. D’ora in poi il social di Zuckerberg, per arginare il fenomeno, considererà anche il tempo che gli utenti passeranno sui contenuti proposti fuori da Facebook e penalizzerà i link con i tempi più brevi. Saranno poi più visibili i post con più mi piace, condivisioni e commenti

-          Facebook valuterà il modo in cui i link saranno inclusi nei post. Quando un link viene condiviso su Facebook appaiono un’immagine di grandi dimensioni, un titolo e un testo che informa sul link. Talvolta, però, i collegamenti vengono condivisi in aggiornamenti di stato o in didascalie sopra le foto. Facebook d’ora in poi darà più visibilità ai link condivisi nel primo modo, che in linea di massima offrono più dettagli e ottengono più click

Certo le novità non sono mancate, i social non sono andati in vacanza: per quanto possano essere affermati, resta decisamente uno stato di “work in progress”.

One thought on “Social Media: che cosa è cambiato durante l’estate?

  1. Pingback: Social: le ultime novità di Twitter | Zoorate Blog

Leave a Reply

Your email address will not be published.

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

59,271 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>