Il 1 aprile anche il web si diverte: Google e gli altri

Il primo aprile sul web

Il primo aprile sul web

Il 1 di aprile è per tradizione il giorno in cui ci si dedica agli scherzi e amici, colleghi, compagni e parenti devono stare in guardia e prepararsi a controbattere.

Certo negli anni gli scherzi si sono andati raffinando: se prima per il celeberrimo “pesce d’aprile” bastava un pesce di carta attaccato alla schiena del malcapitato di turno, l’avvento del web non poteva che rendere gli scherzi più originali e, soprattutto, virali.

Anche il web è infatti capace di divertirsi e divertire e sono tanti i brand, anche seri e famosi, che il 1 aprile si dedicano allo scherzo. Certo non bisogna pensare solo ad un momento di gratuito divertimento: il 1 aprile e gli scherzi che porta con sé sono una facile occasione di real time marketing che si cerca di sfruttare con la trovata più simpatica, più divertente o più originale.

Google è un campione di “April Fool’s Day” e ogni anno si impegna con sempre nuove trovate. Il 2014 è l’anno dei Pokemon: chi utilizza l’applicazione Google Maps da mobile può trovare sulla sua strada (virtuale) ben 150 diversi Pokemon da catturare. Noi ne abbiamo trovato uno nei pressi del Teatro alla Scala di Milano!

Google ha pensato poi di allietare il Giappone con un’altra trovata: la Magic Hand per telefoni, ossia una “smart hand” capace di usare lo smartphone al posto nostro e di far riposare le nostre mani. Uno scherzo banale? Per nulla: c’è addirittura il video della presentazione e ci sono i dati tecnici del dispositivo, anche se un “suono operativo” di 30 dB in caso di zampa felina doveva far sospettare qualcosa!

E in Italia, quanto hanno scherzato i brand? Abbastanza, a giudicare da tutti quelli che si sono organizzati per il 1 aprile.

Ceres, ad esempio, ha fatto le cose in grande: ha organizzato una vera e propria campagna per lanciare la fantomatica Ceres Soft Ale, una birra tutta rosa pensata per il target femminile, con bassa gradazione alcolica e aroma di zenzero e lampone. La Ceres Soft Ale ha il suo sito internet e il suo countdown su Facebook, con termine fissato al 1 aprile: questo aveva fatto immaginare che si trattasse di una bufala e infatti oggi il sito della birra rosa rivela che, com’era prevedibile, “di Ceres ce n’è una sola”.

Groupon e Letsbonus hanno pensato ad un provvidenziale “deal del giorno”.

Groupon ha optato per GroupId, un’app per trovare la propria anima gemella, ovviamente a seguito dell’acquisto di un coupon e con la fantastica possibilità di geolocalizzare l’amore. Con tutte le app per incontri che ci sono, anche questa poteva essere reale, ma poi nelle testimonianze si legge di chi si è innamorato durante una seduta per curare le vene varicose e la risata nasce spontanea!

Letsbonus ha giocato d’anticipo (è il caso di dirlo) sfruttando il 1 aprile e i prossimi mondiali: la proposta è quella di acquistare a soli 200 euro un arbitro a favore dell’Italia per i mondiali del Brasile.

Anche Nokia ha voluto dire la sua, con uno scherzo dal sapore nostalgico: ha fatto uscire sul suo sito un comunicato stampa con cui annunciava il ritorno del Nokia 3310, l’indistruttibile e mai dimenticato. Si è vagheggiato infatti di un Nokia 3310 Pure View, con display da 3 pollici e sistema operativo Windows Phone: probabilmente tanti sarebbero stati felici di sapere che non si trattava di uno scherzo!

Buon pesce d’aprile a tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

59,490 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>